Autorizzazioni

Le autorizzazioni e gli adempimenti burocratici


Gli adempimenti burocratici previsti per l’avvio di una nuova attività sono numerosi, complessi e soggetti a continue modifiche e aggiornamenti.
Provvedere da soli al loro espletamento, significa impegnare molto tempo per recarsi, di volta in volta, negli uffici appositi (Ufficio Iva, Camera di Commercio, Comune, etc.), per richiedere informazioni o ritirare dei moduli da consegnare compilati in un secondo momento.

A questo proposito, ci si può rivolgere a liberi professionisti oppure ai consulenti delle associazioni di categoria ( caaf locali).

Presentiamo di seguito i principali adempimenti burocratici e le autorizzazioni obbligatorie da richiedere per l’avvio di quest’attività.

Si tratta di:

· Iscrizione al Registro delle Imprese della Camera di Commercio;

· Apertura della partita IVA;

· Conto fiscale;

· INPS;

· INAIL;

· Autorizzazione per l’avvio dell’attività;

· Comunicazione al Comune per l’attività di vendita attraverso apparecchi automatici;

· Dichiarazione di inizio attività nel settore alimentare;

· Autorizzazione per l’installazione delle insegne e dei cartelli segnaletici stradali;

· Valutazione del rischio L. 626/1994;

· Agibilità dei locali;

· Tassa/Tariffa igiene ambientale;

· Nulla – osta della SIAE (Società Italiana degli Autori ed Editori);